martedì 27 maggio 2014

Social privacy

ImageIl Garante per la Privacy ha elaborato una nuova guida nella quale illustra come tutelarsi da eventuali insidie presenti anche nella società virtuale, i social network, appunto. L’obiettivo della pubblicazione è proprio quello di aumentare la consapevolezza degli utenti e offrire loro ulteriori spunti di riflessione e strumenti di tutela: «Particolare attenzione è rivolta a fenomeni come quello delle false identità o come il sexting e il cyberbullismo che rischiano di rovinare la vita di tanti giovani anche minorenni». Attenzione dunque a chi espone (pubblica) propri segreti o le proprie fotografie per gioco o per amore, oppure utenti che installano il software sbagliato solo perché invogliati dal fatto che è gratuito. Scarica qui la nuova guida.